Dalla dieta ai solari: gli step per una pelle perfettamente abbronzata

L’estate è alle porte ma la pelle è pronta ad affrontarla? Per godersi il sole in tutta tranquillità non basta applicare la crema solare in spiaggia, ma è importante preparare pelle e organismo in anticipo, prima dell’esposizione ai raggi solari.

A chi non piacerebbe passare direttamente dal colorito bianco-invernale a quello dorato regalato dai raggi solari? Ma non bisogna avere fretta! Se si prova a velocizzare il processo di abbronzatura, esponendosi al sole per molte ore nei momenti più caldi della giornata e usando bassi fattori di protezione, si rischia di ottenere l’esatto opposto: un colorito a macchie, scottature, eritemi. È bene cominciare con un’esposizione graduale, usando protezioni alte soprattutto per i primi giorni anche se il cielo è nuvoloso – i raggi UV filtrano ugualmente – ed evitare le ore più calde: la pelle così non risentirà dell’esposizione al sole è sarà pronta a trarne tutti i benefici.

Scrub leviganti, idratazione mirata, cibi ricchi di vitamina A, integratori che rinforzano la pelle sono solo alcuni dei consigli per creare una strategia preventiva di difesa dai raggi solari e per non trovarsi impreparate sotto il sole.

Lo scrub è sicuramente il primo step per avere una pelle luminosa e più ricettiva: esfoliare significa ridarle morbidezza e splendore, rinnovandone il colorito e affinandone la grana. La pelle liberata dalle impurità, infatti, è più ricettiva e rende l’abbronzatura più omogenea. Anche se si fatica a crederlo, l’abbronzatura non riguarda solo lo strato superficiale della pelle, ma parte dagli strati più profondi: eliminare le cellule morte di superficie non porta via l’abbronzatura ma fa risaltare il colorito.

Se si ha in programma di passare molto tempo in spiaggia, la parola d’ordine è idratazione profonda. Una pelle adeguatamente idratata è meno soggetta a scottature e screpolature perché riesce meglio nella sua funzione di barriera. Quando fa caldo non dovrebbe essere un problema aumentare il consumo di liquidi, ma anche l’alimentazione è una preziosa alleata di una abbronzatura sana e duratura. Cosa mangiare quindi in preparazione dell’estate e dei lunghi bagni di sole?

Si possono scegliere cibi ricchi di acqua come melone, anguria, lattuga e zucchine, da abbinare agli alimenti ricchi di carotene – carote, pomodori, albicocche, verdure a foglia verde – che sono tutti ottimi stimolatori della sintesi della melanina e preparano adeguatamente la pelle all’abbronzatura. Si può aggiungere anche una buona dose di vitamina A, E e antiossidanti, assumendo, ad esempio, le giuste quantità di mandorle e cereali. Infine, toccasana 365 giorni l’anno, ma soprattutto quando si è in fase di preparazione all’estate, è una spremuta di limone e acqua minerale ogni mattina.

Pronte a prepararvi per un’abbronzatura bella e sana?