S.O.S smog: come proteggere i capelli dagli agenti esterni

Smog e inquinamento atmosferico non sono soltanto nemici di cuore e polmoni ma anche di pelle e capelli: le sostanze inquinanti presenti nei fumi di scarico e le scorie del riscaldamento domestico e delle industrie stimolano la produzione di radicali liberi e danneggiano le proteine che formano la struttura del capello, indebolendo la chioma e rendendola più incline alla caduta.

I capelli, inoltre, sono spesso messi a dura prova anche dai cambiamenti stagionali, dallo stress, dall’abuso di piastra e trattamenti frequenti, che possono stressarli e indebolirli.

Il motivo principale per cui lo smog danneggia la salute dei capelli è legato alla loro stessa struttura: il fusto, infatti, somiglia ad una spugna che tende ad assorbire tutto ciò che si trova nell’atmosfera attraverso la cuticola esterna, compresi odori, fumo di sigaretta, polveri sottili, metalli pesanti, gas di scarico. Questi fattori possono causare anche fastidiose irritazioni al cuoio capelluto, opacizzano i capelli e li rendono più pesanti compromettendone bellezza e vitalità.

Come si possono proteggere i capelli dalle aggressioni esterne?

Primo step: crea una barriera che possa fare da schermo ai capelli attraverso l’utilizzo di balsami e shampoo delicati, privi di sostanze e ingredienti sintetici, che nutrono la chioma e preservano la naturale barriera del cuoio capelluto. Per una hair routine completa e ristrutturante utilizza maschere nutrienti come impacco pre-shampoo e prodotti per lo stylish finale a base di oli naturali.

Raccogli i capelli in uno chignon o in una coda di cavallo per evitare che siano del tutto esposti all’inquinamento. L’importante è scegliere gli accessori giusti per non stressarli troppo: evita acconciature troppo strette con forcine o elastici troppo tesi, che tirano sulla fronte o dietro la nuca. Che faccia freddo o meno, che sia di lana o di tessuto leggero, il cappello è l’accessorio ideale per proteggere i capelli dal contatto diretto con lo smog e gli agenti atmosferici, come freddo, pioggia, vento, sole cocente o salsedine. In alternativa, puoi regalare un tocco glamour al tuo look sostituendolo con bandane, fasce e foulard colorati.

Un valido sostegno proviene anche dalla natura. Se ami le piante, gerbere, aloe vera e ciclamini sono classificate come “piante antismog” e riescono ad assorbire fino all’80% dell’inquinamento che si deposita all’interno degli spazi chiusi. Motivo in più per abbellire la casa e l’ufficio!!