Quando arriva il freddo… Le regole d’oro dell’idratazione

L’autunno è la stagione ideale per prendersi cura della propria pelle e prepararla all’arrivo del freddo. Il corpo si modifica in sintonia con i ritmi della natura e il cambio di stagione è una fase delicata per la cute: con il freddo la circolazione rallenta e alla pelle arriva meno ossigeno, mentre le polveri sottili – da riscaldamento e traffico metropolitano – possono alterare il film idrolipidico.

Per restituire benessere e luminosità alla pelle e combattere lo stress causato da umidità, freddo e inquinamento, la parola d’ordine è idratazione.

Sembrerà banale ma il primo step per idratare la pelle in modo naturale è partire dall’interno: oltre a scegliere una skin care adatta alle proprie esigenze, è indispensabile bere molta acqua, per apportare la corretta quantità di liquido nel nostro corpo e avere da subito una pelle più morbida.

I bagnoschiuma sbagliati possono inaridire la pelle. E’ preferibile scegliere detergenti privi di sostanze chimiche pericolose anche per la salute del corpo: meglio evitare saponi con eccessivi agenti schiumogeni e optare per ingredienti emollienti ed idratanti di origine naturali, come Aloe Vera, olio di Cocco, burro di Karitè.

È bene detergersi con acqua tiepida e tamponare delicatamente la pelle: lasciarla leggermente umida permette di mantenere il massimo dell’idratazione. Nei cinque minuti successivi alla doccia la nostra cute trattiene di più l’umidità: è consigliabile dedicare questo momento a coccolarsi con un bel massaggio, abbinando creme idratanti e oli dalle formulazioni componenti vegetali per una pelle ancora più luminosa e vellutata.

Le mani sono la prima parte del nostro corpo a mostrare i segni dell’invecchiamento ed è utile non sottoporle a eccessivo stress, esponendole troppo al freddo o al caldo o usando detersivi senza guanti. Per idratarle al meglio e proteggere la loro bellezza, si può utilizzare una crema idratante naturale dopo ogni detersione.

Il viso è invece la parte più delicata del nostro corpo e maschere e scrub leggeri rigenerano la pelle, evitando che diventi ruvida e secca. Mai dimenticarsi di struccarsi poiché la pelle è un organo che respira e togliere il sebo in eccesso e le impurità del trucco lascia funzionare meglio i meccanismi naturali dell’epidermide. Anche le labbra non vanno trascurate, essendo questa zona molto esposta allo stress atmosferico. Se sentite le labbra secche e screpolate, potete usare del burro di cacao puro al 100% e lavare i denti con uno spazzolino dalle setole più delicate.

Pronte ad avere una pelle di seta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *