Benessere e sport al mare!

Essere in vacanza non vuol dire rimanere sulla sdraio senza far nulla! Un po’ di tempo libero è l’occasione giusta per dedicarsi a sé stessi e mettersi in moto…  Gli sport da fare al mare sono tantissimi e tutti molto efficaci per migliorare la forma fisica. La sabbia, il sole e l’acqua fanno lavorare il corpo in condizioni più dure con benefici ancora più evidenti.

Ma raccomando… regola numero uno: cospargersi di latte solare!

Ma quali sono i migliori sport da praticare in spiaggia?

Sicuramente il beach volley merita un posto nella lista, seguito da varianti come foot volley e beach tennis. Per chi alla sabbia preferisce l’acqua, molto apprezzato è il SUP mentre per i più temerari c’è il kite surf.

1)Beach Volley

Probabilmente è il vero e proprio cult tra gli sport da mare. É un’attività molto apprezzata perché può essere praticata da tutti, senza dover essere dei professionisti. Sono, inoltre, innumerevoli i benefici che si possono avere giocando a beach volley. É uno sport aerobico e molto dinamico, inoltre il fatto di giocare sotto al sole aumenta la sudorazione e quindi aiuta a bruciare di più, ogni muscolo viene messo a dura prova, perché la sabbia non permette di avere una grande stabilità ed è quindi facile perdere l’equilibrio. Come ogni sport, però, anche questo deve esser praticato prestando attenzione ad alcune cose, ad esempio evitare le ore più calde, meglio giocare la mattina presto o dopo le 17.

2)Foot Volley

Il foot volley nasce in Brasile, sulle spiagge di Rio de Janeiro. I ragazzi non potevano giocare in riva al mare e quindi iniziarono ad utilizzare il campo da beach volley. Le regole sono infatti le stesse ma, a differenza della pallavolo, si gioca con i piedi, le spalle, la testa, insomma ogni parte del corpo che non siano braccia e mani. Probabilmente è uno sport che si rivolge prevalentemente al pubblico maschile, ma sono comunque molte le ragazze che non hanno paura di gettarsi nella mischia. Anche in questo sport da mare sono molti i benefici: aiuta a bruciare calorie e rinforzare il tono muscolare, aumenta la capacità di coordinazione motoria e l’equilibrio.

3)Beach Tennis

Anche questo è un cult tra gli sport da spiaggia. Un tempo usavamo il termine “racchettoni” mentre oggi preferiamo usare l’internazionale “beach tennis”. Si può giocare in riva al mare o in un campo da pallavolo, ma cambia poco: i benefici sono comunque tantissimi. Migliora la coordinazione e, non potendo far rimbalzare la palla, aumenta la capacità di reazione. Inoltre, giocare sotto il sole e su un terreno irregolare come la sabbia, mette sotto pressione il corpo e migliora la capacità di resistere allo sforzo. Dato che i tempi di gioco sono abbastanza ristretti, si è costretti a ripetuti scatti per evitare che la pallina tocchi terra, aumentando così la rapidità ed ovviamente aiuta a tonificare le gambe e i glutei, che sono i muscoli che vengono maggiormente coinvolti.

4)SUP

È l’acronimo di Stand Up Paddle, e si pratica pagaiando in piedi su una tavola simile a quella da Surf, ma più grande e più larga. E’ uno sport facile da apprendere, sicuro e soprattutto i suoi benefici sono tantissimi. Stare in piedi sulla tavola mentre si pagaia migliora l’equilibrio e tonifica tutti i muscoli: dalle braccia, agli addominali e i lombari, fino alle gambe. In più è anche un’attività aerobica che può essere più o meno intensa a seconda della velocità con cui si pagaia. Insomma si lavora tanto divertendosi.

5)Kite surf

Tra gli sport più spettacolari del nuovo Millennio c’è sicuramente il kitesurf. Nato come variante del surf, affianca classici di sempre, quali Canoa e Sci d’acqua, e consiste nel farsi trainare da un aquilone, sfruttando la forza del vento come propulsore e restando in equilibrio su una tavola con cui si plana sull’acqua. Faticoso? Sì, ma anche molto divertente!

Giù dal lettino…Muoversi!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *